Pubblicato il

Differenze fra Femor e Xpole

Base e Plafoniera xpert

Ciao poler,

vorrei farmi una analisi di questi due pali, visto che in tante mi domandate la mia opinione in merito.

Il Femor ha un prezzo decisamente invitante rispetto all’ xpole e il motivo di tanta differenza di prezzo è molto semplice: il Femor è l’ xpole di 12 anni fa.

Il primo palo che comprai quasi 12 anni era fatto esattamente come il Femor.

Le parti si avvitavano fra loro nello stesso identico modo. La base e la struttura superiore erano identiche e si metteva in pressione dall’alto con la necessita di una scala e una gigante chiave inglese.

Quando avevo la mia prima sala di pole, dovevo montare e smontare i pali 3 volte alla settimana ed ogni volta con la scala era davvero molto scomodo.

Inoltre c’erano 2 grossi difetti nel sistema.

Quando si usava il palo in statico si avvitava ancora di più, rendendo difficilissima la divisione delle parti e lo smontaggio.

Ricordo ancora le bestemmie!

Negli anni la Xpole ha capito quali erano i punti critici dei suoi prodotti e ha provato a migliorarsi.

I successivi xpole avevano introdotto la messa in pressione dal basso e i fantastici xjoint i quali rendono i pali semplici da montare e smontare.

Quindi mi viene da darvi un consiglio molto semplice:

se dovete mettere un palo in casa fisso e usarlo sporadicamente, allora potete pensare ad un Femor.

Se dovete installare pali in una scuola, vi consiglio assolutamente di evitare i Femor e di prendere dei pali professionali.

Se a casa dovete montare e smontare il palo per esigenze di spazio, di nuovo vi sconsiglio i Femor.

Ultimo consiglio che posso darvi è di leggere le recensioni attentamente prima dell’acquisto.

Qui trovate il Femor

E qui trovate l’xpole.

Gli xpole sono anche in vendita nel mio shop, se avete bisogno di assistenza, scrivetemi pure.

Un saluto e buona pole

Pubblicato il

Ti serve ispirazione? Ecco una nuova combo di livello intermedio.

Ciao poler, oggi ti voglio guidare passo passo all’esecuzione di questa new combo di livello intermedio.

Ha dei tricks molto semplici, ma molti passaggi da effettuare con cambi mano.

Per questa combo ho utilizzato un palo X pole:

 

Ecco qui in ordine tutti i passaggi.

1. STRADDLE V

Per dare dinamica all’intera combo, ho creato lo spin da una reverse straddle v, cioè andando all’indietro.

È in assoluto il modo migliore e fluido per fare una combo in spin.

Screenshot_20191215_145423.jpg

2. OUTSIDE LEG HANG

Aggancio gamba esterna. Questo aggancio sarà il punto di presa costante per tutta la combo, mentre tutto il resto si muove. Assicuratevi quindi di fare l’aggancio migliore di sempre!

Screenshot_20191215_145443-1.jpg

3. STESSA MANO STESSO PIEDE

Dall’outisideleghang lasci la mano in corrispondenza dell’aggancio al palo, mentre l’altra va a prendere i piede della gamba libera. Quindi se il tuo outside è fatto con la sinistra, la mano destra andrà a prendere il piede destro. Il piede va allontanato dal bacino e non avvicinato. Nel momento in cui allontani il piede, vedrai che il tuo busto sale, staccando il punto di presa dal palo ( sotto ultima costa , al di sopra della cresta iliaca).  In questo modo la tua posizione sarà più perpendicolare al palo.

Screenshot_20191215_145452.jpg

4. PASSAGGIO IN STAR

La mano e la gamba libera dal palo si spostano ancora, (mi riferirò a mano destra e sinistra a secondo del mio outside leghang che è fatto con la sinistra). La mano destra va in scissor al palo, prendendo come riferimento la tua spalla. Spingendo con la mano, allontani il bacino dal palo e porti la mezza punta del piede destro al palo. Se in Star, ma adesso dobbiamo cambiare le mani. La destra va a metà palo e la mano sinistra finalmente si libera dal palo. Qui puoi eseguire una bellissima linea.

Screenshot_20191215_145505.jpg

5. CUPIDO VARIATION

La gamba sinistra è sempre li che stringe a morte il palo con il cavo popliteo. Tutto il resto attorno si muove. Adesso passiamo al di sopra dell’outside, portando entrambe le mani al palo e facendo un cambio posizione del piede che è in mezza punta al palo. Fai una rotazione verso l’interno e passi al palo il collo del piede. Alt non fare flexone perchè tanto non serve, devi spingere con quel collo del piede. Adesso di nuovo mano sinistra prede piede sinistro, spingi il bacino avanti ed arrivi in questa variante del cupido (che io adoro)

Screenshot_20191215_145514.jpg

6. MARTINI CUP

Adesso dobbiamo “comodamente” sederci al palo e creare una figura chiamata martini cup. La mano destra torna al palo e la sinistra porta l’incavo del gomito a fare presa al palo. La gamba destra facendo una rotazione si pone di fianco alla sinistra e posso riposarmi un attimino!!

Ti ricordo che, se desideri approfondire queste lezioni con un video tutorial puoi seguire qui la lezione su Youtube

Screenshot_20191215_145528.jpg

7. PASSAGGIO AL MAXIME

Smontiamo il martini cup facendo attenzione ai passaggi. La gamba destra facendo una rotazione lascia spazio alla mano destra di posizionarsi in scissor.  Il gomito sinistro è ancora li che tiene la presa. Non mollarla ancora.

Screenshot_20191215_145551.jpg

8. MAXIME

La gamba destra passa quindi dietro il palo, portando caviglia su cavigli effettui una pressione in direzione della testa. Ora puoi mollare entrambe le mano perchè sei in maxime. Ricorda piedi verso la testa, testa verso i piedi.

Screenshot_20191215_145538.jpg

9. IMPOSTIAMO IL DISMOUNT

Godiamoci il maxime, facendo rallentare un pò il palo, perchè fra poco si frulla!

Adesso dobbiamo portare entrambe le mani all’altezza del petto, entrambe in cup grip. Questa improvvisa chiusura verso il palo, può dare una grande accellerata allo spin, quindi mi raccomando resisti.

Screenshot_20191215_145351_com.huawei.himovie.overseas.jpg

10. DISMOUNT

Ed eccoci al mio momento preferito. Quando non sai ne come e ne perchè ma ad un certo punto, arrivi in dismount. Quel “come e perchè” è dovuto alla grande spinta del bacino verso l’esterno che “SBAM!” ti fa sentire perfettamente la leva.

Quindi non aver paura, chiudi i gomiti un verso l’altro e via!

Screenshot_20191215_154127.jpg

Spero tu adesso abbia chiara la combo e possa provarla anche tu.

Ti lascio qui il link del video che trovi su youtube.

Un saluto e Buon Poler,
Elis